4 luglio 2013

VIVERE AI CARAIBI - SECONDA PARTE



Nella Prima parte vi ho raccontato di come e' iniziato questa avventura e dei primi problemi burocratrici..

Una volta arrivati alle BVI, dovrete presentare tutta la vostra documentazione all'immigazione e dopo diverse domande dovrebbero timbrarvi il passaporto con un permesso di 2 settimane nel territorio durante le quali dovrete provvedere a completare il vostro permesso di lavoro.

Come prima cosa andate alla Clinica situata a Road Town, Tortola. Qui dovrete portare tutte le vostre carte soprattutto quelle degli esami medici che a loro discrezione potreste dover rifare in quella sede. Mi raccomando che tutti gli esami siano firmati e timbrati dal vostro medico e che tutto sia tradotto in inglese altrettanto timbrato!

Dopo di che potete andare al Labour Department dove controlleranno le carte, vi faranno una foto pagherete un tot secondo il vostro guadagno e vi daranno un tesserino che attesta il vostro permesso di lavoro. Dopo di che andrete all'immigrazione dove vi faranno un timbro sul passaporto valido per 1 anno e pagherete $25. Congratulazioni, avete finito!!!

Ultimo passo e' il Social Security Number che potete fare in 10 minuti all'ufficio che si trova sempre a Road Town. Fare questp tesserino e' obbligatorio ma e' veramente la parte piu' semplice e veloce!

Ovviamente durante tutti questo processi avrete tantissimo problemi, vi faranno tante domande strane, sarete a contatto con diverse persone non sorridenti,e a volte anche con alcune molto gentili, che sembreranno voler creare solo problemi. Non vi scoraggiate e cercate di ricordare che ora vivete su un'isola. Benvenuti nell'ISLAND TIME!

A questo punto siete a tutti gli effetti residenti delle BVI.

Il permesso di lavoro andra' poi rinnovato dopo un anno e dovrete iniziare le pratiche almeno 5 settimane prima della scadenza. Lo potete fare direttamente al Labour Department dove pagherete la stessa somma del vecchio permesso di lavoro e poi passando dall'Immigrazione dove dovrete pagare nuovamente i $25 e avrete un nuovo timbro!

Vivere ai Caraibi e' un giorno pazzesco e terribile il giorno dopo... Ebbene si, si cambia idea, continuamente. E a quanto pare e' una sensazione che hanno la maggior parte delle persone che vivono qui.

Io abituata ad una citta' come Roma, ad esempio, ci ho messo diversi mesi. Il primo diasgio nasce quando ti rendi conto che intorno a te c'e solo mare, alcuni possono pensare che io sia pazza a dire questo, ma avete mai provato a guardarvi intorno 360 gradi e vedere solo acqua e non per una settimana mentre siete in vacanza, ma tutti i giorni pensando che quella sia la vostra nuova casa??
Bene, non e' proprio semplice accettarlo all'inizio...

Poi ti rendi conto che hai il giorno libero, uno a settimana, all'inizio pensi che bello vado al mare, una, due, tre, quattro volte e poi che faccio? Niente che non abbia a che fare con l'acqua ovviamente.

Qui non c'e un cinema, non c'e un negozio, anzi uno ce ne', scordatevi una passeggiata tra le bancarelle o di andare dal vostro medico di fiducia in mattinata!

Oggi, ad un anno e mezzo di distanza, mi ritengo una persona fortunata e felice. Ho un lavoro bellissimo, sto facendo un'esperienza unica e chissene frega dei negozi, io lo shopping lo faccio online ;-) e poi sono sempre in tempo per farmi qualche giorno a Puerto Rico o ad esempio ad Orlando, dove sono appena stata per vedere sentire un po' di clima da citta'.

Imparerete ad apprezzare le piccolo cose: yoga al tramonto, una corsetta sulla spiaggia o una cena con gli amici!

La mia fortuna piu' grande e' quella che il mio lavoro, e questo vale per la maggior parte delle persone che lavorano per strutture ai Caraibi, mi permette di fare 3 mesi di vacanza. 3 mesi in cui si chiude per la Hurrican Season, 3 mesi in cui non vengo pagata, ma 3 mesi in cui posso fare quello che voglio.. viaggiare, stare con la famiglia, vedere amici, shopping, cinema a volonta'.

Evviva la vita...ai Caraibi ovviamente!!







Nessun commento:

Posta un commento