26 maggio 2011

INTERVISTA PER TOURISM TODAY ALLE EXUMA KEYS





Durante il mio viaggio alle Bahamas, esattamente alle Exuma Keys ho avuto la fortuna di passare una giornata insieme alla troupe di Tourism Today.
Abbiamo trascorso tutta la giornata facendo un tour tra le varie isole che compongono questo arcipelago e vedendo tantissime cose interessanti: dai maiali nuotatori alle barre di sabbia in mezzo al mare.
Trovate tutte le informazioni sul tour nel post di marzo - Exuma Keys
http://thegtraveller.blogspot.com/2011/03/caraibi-bahamas-exuma-cays.html

Tourism Today è il sito del Ministero del Turismo presso le Bahamas il quale scopo è quello di incrementare il turismo verso queste bellissime isole caraibiche.

Mi auguro di essere riuscita a dare un piccolo contributo. Consiglio a tutti gli italiani di vedere questo posto unico e meraviglioso, patria di una popolazione gentile e aperta al turismo internazionale.
Intanto guardatevi il video dove potete vedere delle bellissime immagini dei posti che ho visitato durante questo tour.
Buona visione





SE TI E' PIACIUTO IL POST CLICCA SUL BOTTONE BOOST QUI SOTTO!



18 maggio 2011

SPAGNA - FORMENTERA




La più piccola isola delle Baleari che racchiude però la vacanza perfetta. Il mare caraibico, spiagge bianchissime e divertimento. La sua strada principale è di soli 19 km.Cosa si può volere di più?

COME ARRIVARE:
Per arrivare a Formentera dovete prendere il volo per Ibiza. I low cost che arrivano qui sono Vueling, una buonissima compagnia arera, e anche Ryanair. Fuori stagione Iberia vola da Roma su Barcellona e poi da qui a Formentera. Se volete dormire a Barcellona:appartamenti Barcellona.
Formentera è poi raggiungibile da Ibiza con gli aliscafi che partono a intervalli frequenti dal porto di Ibiza per La Savina, porto di Formentera. I biglietti si possono comprare direttamente sul posto, il costo è di 35 € a/r. Spesso, soprattutto i voli low cost arrivano tardi la sera. Vi consiglio in questo caso di dormire a Ibiza presso l'Hotel El Puerto a due minuti a piedi dal molo da dove partono i traghetti.



Sull'isola potete muovervi tranquillamente con il motorino. Ci sono diverse agenzie che si occupano dell'affitto ma soprattutto nel mese di Agosto rischiate di non trovare disponibilità. Vi consiglio quindi di prenotarli anticipatamente.

Per quanto riguarda l'alloggio vi consiglio gli appartementi/ville che convengono da un punto di vista economico rispetto agli hotel. La zona migliore è Es Pujol, il centro di tutto! Ovviamente se volete più tranquillità ecludetela subito.

COSA VEDERE:
- Faro di Cap de Barbaria: bellissima la strada dritta che arriva al faro e altrettanto la scogliera a picco sul mare. La cosa particolare qui è un buco nelle rocce, se ci entrate dentro vi troverete proprio all'interno di una grotta che sbuca sulla scogliera. Stupendo!
- Faro Es Cap de la Mola: questo è il più antico.
- Sant Francesc: La capitale dell' isola
- Le Saline: una meta tursitica molto particolare, soprattutto nei mesi in cui avviene la cristalizzazione durante la quale le saline acquistano un bellissimo colore roseo.
- El Mirador: è un punto panoramico molto bello dove troverete anche un ristorante con lo stesso nome.
- Mercatino Hippy: Il mercoledì e la domenica a Pilar de la Mola.



STABILIMENTI/PRANZO/APERITIVO:
(Dal 15 Agosto 2009 è passata un ordinanza secondo la quale tutti i locali per aperitivo devono chiudere entro le ore 20.00)
-In direzione La Savina da Es Pujols:
TANGA: qui la spiaggia è meravigliosa. Sabbia bianca e mare turchese.
BIG SUR: il famoso applauso al tramonto durante l'aperitivo.


-In direzione Pilar:
PIRATA BUS:Uno dei più carini e dove potete bere un mojito ottimo.
SOL Y LUNA
10.7: in direzione El Pilar de la Mola a Destra, più conosciuto perchè griffato Patrizia Pepe, sponsor del ristorante.
LUCKY: al km 7,5 nella stessa direzione del 10,7. Molto carino.
BLU BAR: uno dei miei preferiti. All'ora dell'aperitivo ci si siede sopra i grandi scalini e si aspetta il tramonto con musica chillout.





Per alcune spiagge (Platja de llevant e de ses illetes è richiesto il pagamento di un paio di euro per accedervi, questo per proteggere la zona e per evitare spiagge troppo affollate. Infatti, una volta raggiunto un certo numero viene bloccato l'accesso ad altri mezzi)
LE SPIAGGE:
-CALA SAONA: Una bellissima caletta in direzione di Es Cap de Barbaria, poco frequentabile ad Agosto a causa dell'affollamento
-SES PLATGETES: A 300 metri da Es Calò.
-PLATJA DE MIGJORN: la più grande dell'isola.
-ES ARENALES: Si trova a Mitjorn, una delle più frequentate.
-PLATJA DE LLEVANT: Una delle mie preferite anche se molto affollata. Più conosciuta per il nome del ristorante "TANGA".
-PLATJA DE SES ILLETES: anche questa una delle più belle, il mare qui ha un colore veramente particolare ed è completamente trasparente.
-ESPALMADOR: è un isolotto separato dalla terra ferma da una striscia di sabbia. Questo percorribile o nuotando ( ma un bisogna stare attenti alle correnti a volte molto forti) o con delle barchette che partono da Illetes (a/r 15€)  oppure a piedi nei momenti di bassa marea. Al centro dell'isoletta c'è una laguna dove potete fare dei fanghi di argilla, a quanto pare salutari per la pelle!!






DOVE MANGIARE:
-ES MOLI' DE SAL: Si trova a Illetas. Molto conosciuto sull'isola perchè collocato all'interno di un mulino. Specialità: Aragosta.
-AIGUA: A La Savina.Questo ristorante ottimo e molto chic si affaccia proprio sul porto. I piatti sono di alto livello ed è possibile mangiare anche sushi. Molto buono anche se non economico.
-FONDA PEPE: A San Ferran economico, serve pesce e una paella ottima. Conviene arrivare presto perchè c'è sempre la fila.
-RIGATONI: Ristorante gestito da Italiani ad Es Pujols. La posizione è ottima, con una terrazza in riva al mare.
-EL GAUCHO: Ristorante con ottima carne argentina nel centro di Es Pujols.
-PELAYO:per un ottima Paella sulla spiaggia Strada per Camarì. Al tortuga a destra poi la prima a destra direzione sol y luna dopo 1,5 metri a sinistra trovi il cartello sol y luna strada sterrata verso il mare e poi si trova!
-CAMINITO: Se preferite la carne, questo è sicuramente il posto che fa per voi.

PER LA SERA:
-BANANAS
-NEROPACO
-PEPERONCINO
-PACHANKA
-SUENO: Unica discoteca sull'isola.


COSA FARE:
Per passare una giornata diversa vi consiglio di fare il tour in barca a vela intorno all'isola. Vedrete dei posti bellissimi che rimangono nascosti se rimanete sulla terra ferma. Ci sono diverse compagnie che lo fanno. Se andate al porto di La Savina troverete alcune agenzie dove potete chiedere. Nel prezzo è compreso il pranzo e le cose da bere. Io ho passato una bellissima giornata e consiglio a tutti di farlo almeno una volta.

Es Pujol è il centro per eccellenza. Qui oltre ad esserci tantissimi locali per aperitivo e dopo cena, ci sono anche moltissimi negozi dove poter fare shopping.

INFORMAZIONI UTILI:
-Su quasi tutte le spiagge troverete nudisti. E' una cosa normale su quest'isola, ci farete l'abitudine!
-Il periodo migliore per visitarla è sicuramente Giugno/ Luglio.

-Avete presente IBIZA? Non ha niente a che fare con Formentera, due mondi opposti. Quindi se cercate un'isola con tanta vita notturna, discoteche etc lasciate perdere Formentera!!






6 maggio 2011

FRANCIA - PARIGI



Parigi: la città dell'amore. Una città affascinante e romantica. Ci sono stata 2 volte e a dir la verità la prima non ero rimasta molto entusiasta ma crescendo propabilmente l'ho guardata con occhi diversi.

HOTEL:
Come hotel consiglio sempre di dare un'occhiata su Booking.com dove avete una larga scelta secondo il vostro budget. La posizione miglior è vicino agli Champs Elysees; vi trovate vicino alla maggior parte delle attrazioni raggiungibili anche a piedi.
Un hotel a buon prezzo nella zona è:
HOTEL ROCHESTER: la posizione è ottima a due passi dagli Champs Elysees e dalle fermate della metro.

Se volete risparmiare una volta arrivati all'aeroporto Charles de Gaulle ci sono le navette Air France (costa una decina di euro a testa) che partono ogni trenta minuti e vi lasciano all'Arco di Trionfo. La partenza sarà dallo stesso punto in cui siete stati lasciati.

COSA VEDERE:
-ARCO DI TRIONFO: Collocato in fondo agli Champs Elysees. Potete scendere alla metro Charles de Gaulle Etoile.



-CHAMPS ELYSEES: La parte più vicina all'arco di trionfo è la parte più interessante; piena di negozi, hotel,caffè,ristoranti. La parte inferiore, che attraversa i giardini, porta a Place de la Concorde.
-TORRE EIFFEL: Il simbolo di Parigi per eccellenza! Se avete pazienza di fare la fila potete prendere l'ascensore che vi porta sopra dove c'è una vista affascinante sulla città. Metro Bir Hakeim. Molto bello è vederla illuminata la sera, i primi 10 minuti di ogni ora.
-NOTRE DAME: La zona in cui si trova è una delle più belle. L'ingresso è gratutito, mentre salire sulle torri costa 5 euro.



-MONTMARTRE: Il monte più alto di Parigi, il quartiere degli artisiti squattrinati; assolutamente da vedere. Una funicolare vi porta in cima senza dover affrontare le infinite scalinate,costo 1,60€. Vi sembrerà di essere stati trasportati in un paesino. La sera ci sono molti ristoranti particolari assolutamente da provare. Qui da vedere la Basilica del Sacro Cuore, la giostra del "favoloso mondo di Ameliè" che si trova ai piedi della collina e  il Moulin de la Galette. Arrivate scendendo alla metro Anvers.
-PIAZZE DELLA CONCORDIA: Considerata come una delle piazze più belle del mondo. Qui trovate in alcuni periodi dell'anno la ruota panoramica dalla quale potete osservare la città dall'alto.



-MUSEO DEL LOUVRE: Ci vorrebbero 3 giorni solo per visitarlo tutto. Consiglio di scegliervi le opere da vedere prima di entrare, o se volete vederlo tutto, organizzate la visita considerando almeno 2 giorni.Il mercoledì e il venerdì è aperto fino alle ore 10.00. La sala dove trovate la Gioconda si chiama Denon, all'interno della quale ci sono  le opere degli artisiti italiani.



-MUSEO D'ORSAY: Costruito all'interno della vecchia stazione.
-PIAZZA DELLA BASTIGLIA: Una delle più ampie di Parigi. Al centro c'è la colonne de Juillet eretta per celebrare le vittime della rivoluzione-
-QUARTIERE LATINO: Un quartiere molto carino soprattutto la sera. Ricco di ristorantini e cafè. Qui si trova la Sorbona, la famosissima Università. Ecco perchè questo quartiere è frequentato soprattutto da ragazzi e da professori. Da vedere Piazza St.Michel.
-REGGIA DI VERAILLES: Metropolitana linea C della Rer in direzione Versailles-Rive Gauche-Chateau oppure da Montparnasse e Saint Lazare, treni della Snfc in direzione Versailles.
-DISNEYLAND: Per grandi e piccoli. Molto divertente; ovviamente niente a che vedere con quelli americani. Per arrivare basta prendere la metropolitana RER linea A e scendere a Marnè - La Vallè/Chessy. Ci impiega circa 40 minuti.




COSA FARE:
- passeggiare lungo le banchine sulla Senna.
- Prendere un caffè nel Cafè Des Deux Mulin: Il caffè di Amelie Poulain in tipico stile francese.
- Cocktail al Buddha Bar: ce ne sono diversi. Uno proprio dietro a Piazza della Concordia.
- Una passeggiata per PIGALLE, il quartiere del Moulin Rouge ai piedi di Montmartre.
- Mini crociera sulla Senna.

DOVE MANGIARE:
JULES VERNE: Sopra alla Torre Eiffel a 125 metri di altezza, oltre ad una visita spettacolare, cibo ottimo in un ristorante di classe.
TARTEMPTION: Questo ristorante molto particolare e consigliatissimo si trova in cima a MONTMARTRE. esattamente in Rue du Mont-Cenis, 15 bis.
BOULANGERIES: Parigi è piena di posti del genere dove fanno ottimi baguettes farcite!
LA COUPOLE:a Montparnasse, dove cenavano tra gli anni '20 e gli anni '30 artisti del calibro di Sartre e Picasso. (Consigliato da GEAVIAGGI)



SHOPPING:
- Galerie Lafayette: si trova nella zona dell'Opèra. Ci troverete di tutto.
- Champs Elysees
- Rue du Faubourg Saint Onorè, Avenue Marceau, Avenue Montaigne: per le grandi firme.

Queste sono, secondo me, le cose principali da vedere in questa città. Se avete bisogno di qualche idea su come organizzarle durante la vostra vacanza scrivetemi: guendalina.buzzanca@gmail.com