30 marzo 2011

CARAIBI - BAHAMAS, Exuma Cays




Exuma è uno dei posti più belli che io abbia mai visto. La semplicità di un'isola dove la parola resort si conosce solo per la presenza del SANDALS ad Emerald Bay. Se siete amanti delle vacanze dove basta prenotare un hotel e rimanerci chiusi dentro, quest'isola non è fatta per voi. Se vi piace esplorare, sdraiarvi sulla sabbia senza biogno di lettini e comodità varie, non fare nulla la sera al di fuori del guardarvi un bellissimo cielo stellato...allora correte a prenotare un viaggio a EXUMA.
Per arrivare qui potete prendere la Bahamasair da Nassau oppure American Eagle da Miami. L'aeroporto si chiama George Town (GGT).
Per Bahamasair potete acquistare i biglietti direttamente sul loro sito http://www.bahamasair.com/, o in qualunque agenzia di viaggio. La compagnia è molto puntuale e buona. Ovviamente gli aerei sono piccoli.



Obbligatorio l'affitto della macchina, senza non potete davvero muovervi. Meglio prenotarla in anticipo.
I prezzi per le sistemazioni sono abbastanza alti, ma ci sono molte guest house pronte ad ospitarvi.

DOVE DORMIRE:
Io ho scelto il BREEXY HILL che straconsiglio a tutti quanti.



Si trova a Famers Hill a pochi chilometri dall'aeroporto.Qui potete scegliere di soggiornare all'interno della Main House o della Guest House. La differenza tra le due è a parte il prezzo che nella II è maggiore, il fatto che nella Main House condividerete la cucina e le zone al di fuori della stanza con i proprietari di casa. Questa è la cosa che a noi personalmente è piaciuta più di tutte. I proprietari sono Taylor e Larry, una coppia americana che ha scelto di vivere qui affittando appunto le camere della loro casa. Sono due persone UNICHE, sono sempre a disposizone per qualunque cosa, gentilissimi e praticamente invisibili dentro casa. Ci sono venuti a prendere all'aeroporto, avevano già pensato loro ad affittarci un macchina che ci hanno portato a ritirare. All'interno della casa direttamente affacciata sul mare, una cucina piena di qualsiasi cosa da mangiare. Potete cucinare a qualunque ora del giorno e della notte; l'importante è rispettare gli altri. A due passi un negozio "alimentare" e a 5 minuti di macchina da qui un supermercato e una banca.

COSA FARE:
- STOCKING ISLAND. Questa isoletta si trova a 10 minuti di taxi boat da Exuma. Arrivate con la macchina a George Town, la capitale, e andate al Government Dock dove potete prendere la barca in qualsiasi momento per raggiungere Stocking island. Il costo è di 12 dollari andata e ritorno. Per il ritorno basta che dite al ragazzo a che ora deve venire a riprendervi. Qui si trova il Chat 'n chill, un chioschetto molto carino l'unico problema è che sono un po' lenti, quindi avvantaggiatevi una mezz'ora prima che vi venga una fame da lupi. Su quest'isola potete rilassarvi su una sedia in mezzo al mare oppure giocare a beach volley. L'acqua è pazzesca. All'ora di pranzo all'altezza del piccolo banco dove viene servita la conch salad potrete dare da mangiare alle mante che sono delle abituè del posto.







- VISITA di GEORGE TOWN. In realtà non c'è molto, ma se volete vedere qualche negozietto e qualche persona potete fare una bella passeggiata nei dintorni.
- L'ISOLA DA NORD A SUD. In questa isola c'è tanto da esplorare. Se siete curiosi come noi, potete inoltrarvi nelle centinaia di viette sterrate che si snodano dalla Queen's Highway, unica via dell'isola.
- ESCURSIONE DELLE CAYS. Non potete non fare questa escursione che vi porterà a visitare dei posti veramente unici. Sono diverse le compagnie che lo organizzano, noi l'abbiamo fatta con Clayton smith (clayton.p.smith@live.com) di FOUR C'S http://exumawatertours.com/  che è veramente una persona simpatica ed il prezzo rispetto ad altri era molto più conveniente. L'escursione parte dal molo di BARRATERRE, che sarebbe l'ultimo paesino al Nord dell'isola. Portatevi qualcosa per coprirvi perchè durante la navigazione farà freddo.  La nostra è stata un pochino diversa da quella che si fa di solito perchè eravamo a bordo con la troupe di TOURISM TODAY che dovevano fare diversi servizi televisivi, ma più o meno il giro è simile al nostro.  I paesaggi che si vedono sono spettacolari, centinaia di isolette con un mare cristallino, case da sogno di VIP e non, la baia delle stelle marine, la iguane, i maiali nuotatori, squali, mante,il thunderball grotto (la grotta dove hanno girate 007) e lingue di sabbia che escono dall'acqua nel tardo pomeriggio. Ci siamo poi fermati per il pranzo allo STANIEL CAY YACHT CLUB, un posto pazzesco dove all'ora di pranzo vengono sfamati gli squali dal molo, per non parlare di COMPASS CAY MARINA;Un'altro punto di ristoro.










LE SPIAGGE:
Spiegare quello che si vede con i proprio occhi, non è sempre possibile. Queste spiagge sono di una bellezza che è appunto impossibile da spiegare e sarebbe difficile capirlo anche attraverso una foto. Bisogna andarci per capirne la bellezza, mettere i piedi in quella sabbia farinosa e toccare quelle acque trasparenti.
Esclusa STOCKING ISLAND (vedi sopra), dove DOVETE assolutamente andare, vi consiglio queste spiagge:
- EMERALD BAY: Passata FARMERS HILL dopo pochi metri sulla destra, prima del SANDALS, vedrete due casette color pastello e un'accesso ad una spiaggia. Mare calmo, limpido e di un colore pazzesco. Quando siamo stati noi, non c'era neanche una persona.

Emerald Bay




- TROPIC OF CANCER BEACH: si trova nella piccola Exuma subito dopo FORBES HILL, dovete passare il ponte ad una corsia chiamato THE FERRY che collega le due isole dopo poco girate in una delle vie sterrate sulla sinistra. Queste vi portano sulla strada che costeggia il mare e continuando dritto troverete una casetta di legno con un cartello che vi indica appunto le coordinate del Tropico del Cancro. Quella è la spiaggia: un vero spettacolo!Come al solito non c'è un'anima!





- Nella parte Nord, invece di girare per Barraterre, proseguite dritto verso ROLLEVILLE e sulla destra in due vie diverse sterrate troverete due bellissime spiagge. Girando nella prima arrivate a COCO PLUM BEACH, mentre nella seconda a RUNAWAY BAY.
- BIG D'S BEACH: Si trova a STEVENTON sempre nel nord dell'isola. La riconoscete perchè i vostri occhi saranno attratti dai colori della piccola costruzione di legno che si trova proprio sulla strada.




DOVE MANGIARE:
Ci sono diversi chioschi dove si può mangiare di giorno, anche se in realtà quando siamo andati noi risultavano tutti come se fossero abbandonati. L'unico che abbiamo trovato aperto è il SANTANA che si trova nella piccola EXUMA proprio sulla strada, dove potete mangiare una ottima aragosta fritta accompagnata dalla birra locale.




Per quanto riguarda invece ristoranti dove mangiare la sera, vi posso consigliare:
- HOUSEMAN dalla rotonda all'altezza dello svincolo per l'aeroporto proseguite verso il nord, quindi verso FARMERS HILL, lo vedrete dopo circa un chilometro sulla destra.
- CASTAWAY 2, E' bruttissimo e desolato, non ci sarà nessuno apparte una donna bahamiana di una certa età che però vi cucinerà il CONCH più buono che io abbia mangiato alle Bahamas. Si trova sulla strada per Moss Town sulla vostra sinistra.
- BAR-B-Q si trova proprio sulla strada andando da George Town verso Nord, sulla vostra sinistra. Se avete voglia di carne alla griglia invece del solito conch.
-SPLASH, su Queens Highway leggerete l'insegna di un hotel e sotto la scritta "SPLASH" come al solito non molto carino, forse un pochino più frequentato.
Tutti i ristoranti hanno prezzi relativamente bassi, dipende poi da quanto mangiate.


EMERGENZE:
Purtroppo posso anche parlarvi di questo. Una nota stra negativa di Exuma è che non esiste un ospedale per le emergenze e neanche un dottore 24h su 24. L'unica possibilità è aspettare il Dott. Fox in arrivo da Nassau solo il giovedì.
In caso di necessità potete provare la ISLAND MED MEDICAL CLINIC sulla Queen's Highway tel.(242) 336-2220.
Mi auguro però che nessuno ne abbia bisogno. Portatevi le medicine necessarie per i vostri malanni.














25 marzo 2011

CARAIBI - BAHAMAS, New Providence (Nassau)





Come seconda volta ai caraibi mi sento di dire che ogni posto, ogni isola qui è un angolo di paradiso. La prima volta ero stata a Santo Domingo, questa volta appunto le Bahamas e più esattamente NEW PROVIDENCE e EXUMA CAYS.

Come raggiungere NEW PROVIDENCE o meglio conosciuta da noi europei come "NASSAU":
diverse compagnie raggiungono quest'isola direttamente dall'Europa. Io ho preferito approfittare della minima distanza da Miami per un pò di shopping. Da qui in appena un'ora (anche poco meno) raggiungete quest'isola con American Airlines o Bahamas Air.



Mi sento di dirvi che se avete voglia di CARAIBI quelli veri, ignorate Nassau. Quest'isola per quanto posso avere bellissime spiagge, rispecchia molto poco quella che è la vera isola. Se vi piacciono però gli albergoni, questa è quella che fa per voi.

A me i grandi albergi non piacciono, ma qui c'è una scelta molto varia, sia su PARADISE ISLAND, regno di ATLANTIS sia su NEW PROVIDENCE soprattutto lungo Cable beach.
Io ho scelto un piccolo ma delizioso hotel abbastanza distante dalla città, ma non essendoci molto da fare qui la sera direi che è stato perfetto.


DOVE DORMIRE:
A STONE'S THROW AWAY. Lo consiglio a tutti. Transfer per l'aeroporto gratuito, piscina (anche se qui nn ce n'è bisogno), acqua, tè e caffè disponibili 24h su 24h, colazione molto ricca compresa nel prezzo, pranzo e cena, personale carinissimo e molto gentile.L'unica cosa è appunto la distanza, quindi se volete andare in centro la sera (dove non c'è nulla) o a Paradise Island , il taxi vi costa 25 dollari, ma la sua bellezza e tranquillità sono davvero SPECIALI.






SPIAGGE:
Le spiagge migliori sono Cabbage beach che sarebbe la spiaggia dell'hotel RIU su Paradise Island. L'accesso alla spiaggia è proprio accanto all'ingresso dell'Hotel Riu. Non vi preoccupate, ci saranno decine di bahamiani che ve la indicheranno. Un'altra spiaggia molto bella è Cable beach; è una spiaggia molto lunga potete prendere un autobus e scendere a Cable beach. Semplicissimo! Non ci sono bar o chioschi su questa spiaggia quindi andateci forniti di acqua e quant'altro.




COSA FARE:
- Assolutamente il DOLPHIN ENCOUNTERS. Una buona occasione per vedere un mare bellissimo. La barca vi prenderà al molo all'ingresso di Paradise Island sotto il ponte e in 20 minuti vi porta a BLUE LAGOON, un vero paradiso. Qui potete fare diverse esperienze con i delfini e le foche oppure semplicemente passare una giornata su questa spiaggia super attrezzata. Ovviamente il tutto va prenotato in anticipo tramite il loro sito.

Io ho fatto: SWIM WITH DOLPHIN. E' una bellissima esperienza che consiglio e suggerisco rispetto a quella all'interno di Atlantis che si svolge all'interno di una piscina, mentre qui sarete nel bel mezzo di una laguna. Finita la attività potete approfittare delle amache sulla spiaggia per un pò di relax.




- Passeggiata per Paradise Island con le sue casette color pastello.
-Acquaventure a ATLANTIS.



Nassau non è una città molto sicura, alle 18.00 nel centro chiude tutto quindi non fatevi lasciare qui dai taxi. Non troverete nulla e sarà molto difficile trovare poi un mezzo per tornare.

DOVE MANGIARE:
Se volete mangiare qualcosa fuori fatevi lasciare ad ARAWAK CAY. Una zona con una decina di risoranti tra cui vi consiglio ANDROS. Qui alle bahamas viene cucinato il CONCH. Un mollusco tipico di questa zona che troverete OVUNQUE. Fritto con le patatine è ottimo. Se non amate la cipolla dovete SEMPRE sottolineare di levarla perchè la usano per tutto. Molto buono anche il GROUPER e pazzesca la KALIK BEER.
Un'altro ristorante è TRAVELLER'S REST che si trova proprio sotto l'albergo A STONE'S THROW AWAY. I prezzi di entrambi sono bassi come d'altronde quasi tutti i ristoranti di questo genere.

COSA VEDERE:
In realtà non c'è molto da vedere a parte le spiaggie e paradise island. Particolare è il parlamento, tutto colorato di rosa pastello e il museo dei pirati.




Come opinione personale sento di dire che qui non ci tornerei. Come già ho accennato, non è una vera isola Caraibica, o comunque se proprio volete vederla non passateci più di 2 notti, ci sono isole delle bahamas che meritano VERAMENTE di essere viste come le EXUMA CAYS.

Per raggiungere qualunque altra isola da Nassau potete utilizzare la compagnia aerea di bandiera BAHAMAS AIR.

Per spotamenti sull'isola invece consigliatissimi gli autobus che si fermano oltre che alle vere e proprie fermate anche nei punti che preferite voi; Basta avvertire l'autista.










23 marzo 2011

USA - MIAMI





Per la quarta volta in questa città, una delle mie preferite degli Stati Uniti: un mix tra america e carabi, e forse è proprio questo suo carattere Latinoamericano ad attrarre ogni anno milioni di turisti da tutto il mondo.
Se siete amanti dello shopping, del mare, delle belle spiagge e dei locali, questo è il posto adatto a voi.

Partenza con volo Alitalia diretto su Miami, ma ci arrivano tutte le maggiori compagnie. In periodi fuori stagione trovate anche voli a prezzi relativamente bassi.
Arrivato all'aeroporto di Miami se non volete spendere 35 dollari di taxi, scendete al primo piano dove c'è l'autobus AIRPORT FLYER che con 2,35 dollari vi porta a Miami Beach dove fa diverse fermate. Per andare all'aeroporto lo potete riprendere sempre dalle fermate su Collins Avenue(attenzione per prendere gli autobus a Miami dovete avere i soldi contati perchè la macchinetta non da resto e nessuno li cambia;generalemente il costo è di 1,50 dollari)



DOVE DORMIRE:
A Miami, come ormai in qualunque parte del mondo, ci sono hotel per tutte le tasche. Io consiglio personalmente la zona di Miami beach ma se volete più tranquillità molto bella è anche Cocunut Grove, anche se distante da molti luoghi di interesse.

Se non volete spendere una fortuna tra gli hotel che conosco vi posso consigliare:
- HOTEL RICHMOND non sempre dispone di prezzi vantaggiosi, ma l’hotel è molto carino, a due passi dal Delano e con uscita direttamente sulla spiaggia.
- THE CLAY HOTEL si trova su espanola way. La famosa via dove sono stati girati moltissimi film americani. I prezzi sono molto bassi, le camere pulite e la posizione ottima. Wireless gratuito nella hall dell’hotel. A due blocchi dalla spiaggia.
- SADIGO COURT HOTEL prezzo abbastanza basso, posizione buona sulla 20th.


COSA VEDERE:
- Se siete appassionati di parchi marini vi consiglio il SEAQUARIUM
- Se invece lo siete di stelle e pianeti il MUSEO DI SCIENZE & PLANETARIUM
- Espanola way: gallerie artistiche, negozi e ristorantini. Il fascino latino di Miami.
- Il giardino botanico. Non viene visitato molto ma è un vero spettacolo.
- Una visita a Downtown, la zona più metropolitana di Miami
- Quartiere Art Decò.         



COSA FARE:
- Aperitivo al Delano.
- Aperitivo/serata al NIKKI BEACH. Quello della domenica e' da non perdere!
- Cena al Sushi samba su Lincoln Road.
- Passeggiata su Ocean Drive, il lungo mare di Miami Beach dove ogni mattina incontrerete centinaia di persone che corrono, pattinano sui rollerblade o vanno in bicicletta.



DOVE MANGIARE:
A Miami ce nè per tutti i gusti:
-    CAFE' CHARLOTTE:non andate via senza aver prima assaggiato la sua carne.Un ristorante Italo argentino. Non fatevi ingannare dalla bruttezza di questo posto a cui non dareste veramente un euro; chiedete della loro tipica fettina di carne argentina, una vera prelibatezza per solo 8 dollari. Si trova su Washington Av tra la 15th e la 16th. Non ci crederete per quanto è buona!
- SUSHI SAMBA: se vi piace il sushi provate questo ristorante. Un mix tra cucina brasiliana e cucina giapponese, molto particolare ma buono. Alcune volte dopo la cena il locale si trasforma in una discoteca.
- Sempre sushi al Town House Hotel sulla 20th veramente buonissimo.
- JOE'S STONE CRAB: si trova a washington Av, 11 un pò costoso ma molto buono. Purtroppo non si può prenotare.
- Su Espanola Way ci sono diversi ristoranti molto affollati dall'orario dell'aperitivo in poi. Il primo sulla destra e' un buon ristorante messicano.




LOCALI:
Miami e' sicuramente conosciuta in tutto il mondo per la sua vita notturna. Qui ci sono discoteche e locali per tutti i gusti aperte fino alla mattina.
- MANSION: si trova su Washington Avenue.
- CLUBSPACE
- MYNT:su Collins Avenue.
- CAMEO sempre su Washington Avenue.

SHOPPING:
- Lincoln Road
- SAWGRASS: per raggiungere questo outlet potete comodamente scrivere a questa mail joymel@aol.com e prenotare il vostro posto sul pullman che parte alle 9,00 o alle 12,00 con ritorno alle 18,00; oppure tramite uno degli uffici turistici a Miami beach.
- Washington Avenue e Collins Avenue dalla 8th in poi.
- AVENTURA MALL: lo potete raggiungere con l’autobus S o con il 120, quest’ultimo più veloce. Entrambi passano su Collins Ave.
- BAL HARBOUR: è molto bello. Qui ci sono esclusivamente grandi marche ma è molto bello da vedere.




TOURS:
- KEY WEST potete andarci affittando una macchina oppure sempre con uno dei tour organizzati  che vi portano la mattina presto, vi lasciano liberi tutto il giorno e vi riportano. Nel tempo libero vi consiglio il catamarano che vi porta fuori in posti stupendi.
- ORLANDO diverse compagnie vi offrono andata e ritorno lo stesso giorno con biglietto dei parchi inclusi a circa 90$.


- EVERGLADES PARK anche questo da prenotare presso uno degli uffici turistici.

Se siete appasionati di musica e feste non potete perdervi Miami nel mese di marzo durante il WMC - Winter Music Conference. Una settimana durante la quale Miami ospita i migliori DJ di tutto il mondo.








10 marzo 2011

THAILANDIA - KO PHA-NGAN





Per raggiungere Ko Phangan ci sono diverse compagnie di traghetti più o meno veloci, che partono da diversi punti di Ko Samui ed impiegano un'ora e mezza. Io ho contattato il mio hotel sull'isola e hanno pensato a tutto loro; Mi hanno presa con un pullmino all'hotel a Ko Samui e mi hanno portata su una spiaggia dove c'era un motoscafo dell'hotel a Ko Phangan che mi ha portata direttamente lì, ovviamente il tutto incluso nel costo della camera.


DOVE DORMIRE:
Santhiya Resort & Spa che si trova a Hat Thong Nai Pan Noi.








Il posto è spettacolare. Un resort gigantesco arredato con mobili thailandesi. Le camere sono meravigloiose e all'interno del resort ci si sposta con le macchinette elettriche.
Il prezzo è sicuramente alto rispetto ad altre sistemazioni che potete trovare sull'isola, ma ne vale la pena. La spiaggia dell'hotel confina con una spiaggia dove ci sono molti ristoranti, tra cui uno che fa una buonissima pizza se vi dovesse venire voglia!
Se volete fare dei massaggi, questo hotel dispone di una bellissima ma altrettanto costosa SPA. Vi consiglio quindi di attraversare le rocce e andare sull'altra spiaggia. Dietro a questa spiaggia troverete diversi "centri" per massaggi a circa 10 euro l'uno.



Quest'isola è molto più selvaggia e incontaminata rispetto a Koh Samui. Qui regna la tranquillità ma allo stesso tempo è luogo dei party più famosi del mondo: FULL MOON PARTY & HALF MOON PARTY che ogni anno attraggono migliaia di turisti da tutto il mondo.
La differenza principale tra queste due feste è che la prima si svolge sulla spiaggia di Hat Rin mentre la II alla quale io ho partecipato si svolge all'interno della foresta.




Io con un gruppo di amici conosciuti sul posto ho raggiunto la festa "affittando" un pick up con un ragazzo che guidava. Che per pochi soldi ci ha presi dalla spiaggia accanto all'hotel e portati. La strada è completamente sterrata e in mezzo alla foresta thailandese!!
Consigli:
Non vi portate ingenti forme di denaro perchè rubano molto a queste feste, tenetevi sempre d'occhio (non ve ne andate girando da sole), mettetevi delle scarpe chiuse perchè ovunque ci sono bottiglie di vetro rotte.

Tornando all'isola, la parte più famosa è sicuramente Hat Rin, qui c'è di tutto: negozi, ristoranti, bungalow a poco,bar.
A Ko phangan potete fare immersioni e snorkelling. un punto molto bello è Hin Bai dove trovarete coralli e pesci tropicali.

Per raggiungere diversi punti dell'isola potete utilizzare le imbarcazioni thailandesi/boat taxi, in questo modo avete la possibilità di vedere una buona parte della costa. Mi raccomando contrattate sempre sul prezzo.



Se avete qualche giorno in più consigliatissimo il tour a Ko Tao, isola delle tartarughe, o anche soggiornare direttamente su questa piccola isola, meglio conosciuta come paradiso delle immersioni nell'Asia sud orientale.




8 marzo 2011

THAILANDIA - KO SAMUI

Potete raggiungere comodamente Ko Samui con un volo Bangkok Airways. Il mio non è stato molto puntuale ma in un'oretta atterrerete su quest'isola. L'aeroporto fa quasi impressione: una pista di atterraggio e una costruzione in  legno con tetto di paglia per recuperare i bagagli.


Io, come al mio solito avevo già organizzato il transfer che mi ha portata direttamente all'hotel che avevo prenotato.


DOVE DORMIRE:
BANBUREE RESORT Questo Resort si trova a Laem Set a circa 15 minuti da Chaweng Beach. Una zona molto tranquilla rispetto al centro appunto. Io l'ho scelto appositamente per questo. L'hotel ha uno shuttle tutti i giorni a diversi orari da e per Chaweng beach, molto comodo.
Il ristorante è molto carino e si mangia bene, ma sopratutto il personale è veramente cordiale.
Io avevo scelto la Villa (molto bella) ma ci sono diverse possibilità per le camere.



Oltre ad una piscina, l'hotel ha una discesa al mare che però in alcuni periodi dell'anno (come l'estate) si ritira ed è quindi soggetta alla bassa marea. Lo spettaccolo è bellissimo, ma la spiaggia è praticamente inutilizzabile, anche se io non ne ho mai avuto bisogno dato che ogni mattina prendevo lo shuttle per Chaweng.



Lo shuttle vi porta direttamente in un ristorante sulla spiaggia,convenzionato con il resort,di cui non ricordo il nome. Qui avete lettini e asciugamani oltre alla loro gentilezza e a dei gustosissimi piatti da poter mangiare direttamente sulla spiaggia, sia di giorno che di sera.

Comunque se cercate posto per dormire vi consiglio di considerare la parte orientale dell'isola; Chaweng oppure Lamai. La parte occidentale è però sicuramente più tranquilla di Chaweng.

Come in indonesia anche qui guidare il motorino è abbastanza pericoloso ma basta avere le giuste attenzioni.


ESCURSIONI:
Ci sono diverse escursioni da fare con vari operatori.
Quelle che vi consiglio SPECIALMENTE sono:
ANG THONG - parco nazionale marino costitutito ma una quarantina di isolette. Ho un bellissimo ricordo di questa escursione. In una giornata vederete moltissimi paessaggi unici, mangerete su un'isoletta sperduta e avrete anche tempo per rilassarvi su una spiaggia incontaminata. Attenzione per chi soffre la barca però, perchè il tragitto è molto lungo.






Un'altra escursione molto bella è quella alle cascate Na Muang. Anche questa dura mezza giornata con il pranzo compreso in un posto pazzesco.Andrete a vedere le scimmie, poi le cascate e il giro sugli elefanti anche se non è niente di che, per finire poi con questo ottimo pranzo. Il tutto in 4x4.







Anche Koh Samui è ricca di bellissimi templi. Uno tra questi, il Wat Khunaram, conserva al suo interno un monaco morto da molto tempo, in posa meditativa. Cosa curiosa il monaco indossa un paio di occhiali da sole, per evitare che si vedano i buchi degli occhi.



LE SPIAGGE:
- Chaweng è la più conosciuta e la più centrale. Sabbia bianca e milioni di hotel e resort.
- Lamai a poca distanza da Chaweng ma molto più tranquilla e meno frequentata.
Se volete più tranquillità vi consiglio le spiagge del nord di Koh samui come Bo Phut o Big Buddha.


DOVE MANGIARE:
Vi consiglio di andare a cena al DINING ON THE ROCKS presso l'Hotel Sila Evason Hideway.